. 少林 Baby Shaolin

Il Baby Shàolín Kung-fu parte dalla conoscenza del corpo e della mente, studia la respirazione, che è il sostegno della nostra vita, la coordinazione del movimento con l’atto respiratorio e infine lo sviluppo di questo lavoro nello spazio. La disciplina del Baby Shàolín Kung-fu  è appositamente ideato per aiutare i bambini a sviluppare un’adeguata presa di coscienza di sè stessi e del mondo circostante. Inoltre è un buon mezzo per indirizzarli verso il raggiungimento degli obiettivi che faciliteranno lo sviluppo di fiducia nelle proprie capacità individuali e un sereno orientamento nella società.

Il programma del Baby Shàolín Kung-fu  include:

  • lo scioglimento articolare completo: esercizi per l’escursione articolare di polsi, dita, caviglie, ginocchia, collo, spalle, gomiti, anche e schiena.
  • la corsa: normale, laterale, all’indietro, con coordinazione di braccia, a gambe incrociate e con salto ostacoli di media difficoltà.
  • i pre-esercizi generali e specifici: slancio di gambe verticale, laterale e obliquo; passi spinta; pre-salto; saltelli in posizione accovacciata, salti in lungo da posizione accovacciata; camminata con distensione di braccia e gambe; coordinazione secondo l’impostazione incrociata; avvitamento obliquo libero, con gambe ripiegate e con gambe tese; avvitamento verticale libero; calci volanti: del fiore di loto, del ciclone e a farfalla.

  • la propedeutica a corpo libero (con ausilio di materassini): Ponte da terra, a muro e con discesa libera; verticale sulla testa con ausilio delle mani e senza; verticale sulle mani; cadute fondamentali e dello stile dell’ubriaco Shàolín Zuì-quán, (Cinese: 少林醉拳); posture di equilibrio.
  • la pre-acrobatica: Ruota semplice, su una mano e impostazione del pre-esercizio della ruota senza mani; rondata; capovolte: frontale, all’indietro, su una spalla; volteggio in avanti e all’indietro.
  • Lo stretching specifico singolo e coppie; in piedi, a terra e con ausilio di attrezzi: esercizi per le spalle, collo, polsi, caviglie, anche, schiena, ginocchia, glutei e polpacci. Spaccata: sagittale e frontale; esercizi di divaricazione delle gambe; contorsioni elementari derivate dallo Yoga indiano; esercizi di distensione della colonna, e di allungamento.
  • Il potenziamento muscolare e articolare specifico: Addominali, flessioni sulle braccia e sulle gambe.
  • I fondamentali dello stile come le posture Bù-xíng (Cinese: 步型): posizione frontale, laterale, con distensione di una gamba, con avvolgimento, di equilibrio ecc..
  • l’impostazione delle mani Shŏu-xíng (Cinese: 手型): Pugno, palmo e gancio.
  • la sequenza iniziale dello Shàolín Tào-lù (Cinese: 少林套路): la forma delle cinque posizioni chiamata Shàolín Wǔ-bù-Quán (Cinese: 少林五步拳).
  • lo studio preliminare degli stili d’imitazione in cui si imparano le posture che imitano la posizione di guardia dei cinque animali principali:
1. il leopardo Bào-Quán (Cinese: 豹拳),
2. la tigre Hǔ-Quán (Cinese: 虎拳),
3. la gru Hè-Quán (Cinese: 鶴拳),
4. il serpente Shé-Quán (Cinese: 蛇拳),
5. il drago Lóng-Quán (Cinese: 龍拳).
  • la pratica del Qì-gōng (Cinese: 氣功) terapeutico e l’auto-massaggio: che consiste nel risveglio, lo sviluppo e il caricamento e la distribuzione del Qì (Cinese: 氣) o energia interna.

.

阿 彌陀佛

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 505 access attempts in the last 7 days.