.Shaolin 功夫 autentico

E’ MOLTO IMPORTANTE CHIARIRE AL PUBBLICO ITALIANO COME RICONOSCERE LO STILE SHAOLIN AUTENTICO DEL MONASTERO, IN QUANTO, NONOSTANTE LE INFORMAZIONI OGGI DISPONIBILI, PERSISTE UN CLIMA DI QUASI TOTALE IGNORANZA E TRAVISAZIONE RIGUARDO QUESTO ARGOMENTO, PERFINO NEI FORUM DEL SETTORE ARTI MARZIALI. COSIDDETTI ESPERTI SCAMBIANO LO SHAOLIN PER IL WU-SHU O STILI TRADIZIONALI CINESI MOLTO RECENTI, O ADDIRITTURA IMPROVVISAZIONI CREATIVE, PER LO SHAOLIN ORIGINALE. ALCUNI SOSTENGONO ADDIRITTURA CHE LO SHAOLIN NON ESISTE PIU’, CHE SI E’ ESTINTO O CHE SI TRATTA SOLO DI UNA LEGGENDA INVENTATA.


Lo Shaolin kung-fu è storicamente diviso in due Scuole:

  • 1) quella del nord originaria del Tempio dell’Henan
  • 2) quella del sud del Tempio del Fukien.

Lo Shaolin del nord è diviso in tre settori:

  1. hung che riunisce gli stili di potenza basati sulla forza fisica;
  2. kung che raggruppa gli stili interni basati sulla morbidezza;
  3. yue che raccoglie gli stili che equilibrano forza e morbidezza come ad esempio quelli ispirati agli animali.

Lo Shaolin del sud comprende cinque scuole di base:

  1. ta-hung-men,
  2. liu-chia-chuan,
  3. tsa-chia-chuan,
  4. li-chia-chuan,
  5. mo-chia-chuan.

Si dice: “Piede del nord, pugno del sud per indicare che nello Shaolin del nord sono prominenti le tecniche di calcio, mentre nello Shaolin del sud quelle di pugno.

“Tutte le arti marziali nascono dallo Shaolin kung-fu.”

Nel mondo delle arti marziali, si ritiene giustamente che lo Shaolin kung-fu sia la più grande arte marziale del mondo e ciò può essere dimostrato da molti punti di vista. Storicamente, lo Shaolin kung-fu discende direttamente dalla più antica arte marziale del mondo, il Dhanurveda e possiede una storia interrotta di 1500 anni, mentre altre arti marziali raggiungono a malapena i cento.

Dal punto di vista tecnico, lo Shaolin kung-fu contiene tutte le tecniche che si trovano nelle maggiori arte marziale del mondo:

  • -tutte le acrobazie del Wushu,
  • -tutte le tattiche del Wing-chun,
  • -tutti gli stili d’imitazione delle molteplici scuole di kung-fu cinese,
  • -tutte le tecniche morbide del Tai-ji-quan,
  • -tutti i pugni del Karate,
  • -tutti calci del Tae-kwon-do,
  • -tutte le proiezioni del Judo,
  • -tutte le prese dell’Aikido,
  • -tutte le tecniche di cattura della lotta libera,
  • -tutti i ganci e i diretti della boxe occidentale,
  • -tutti colpi di gomito e ginocchio della boxe tailandese,
  • -tutte le sottili finte e giravolte del Silat malese.

La quantità di armi (del tutto assenti in certe arti marziali moderne) dello Shaolin kung-fu è stupefacente e i principi su cui si basa l’applicazione delle tecniche di combattimento sono tanto profondi quanto versatili.

Nelle tecniche di rottura, i risultati dello Shaolin kung-fu sono inimitabili, perché non solo i Monaci sono in grado di rompere oggetti molto resistenti come il metallo, con le parti più delicate del corpo, ma possono anche sopportare colpi d’arma su tutto il corpo senza subire danni.

Dal punto di vista estetico lo Shaolin kung-fu è un poema di forza, agilità, grazia, tecnica, controllo interiore e filosofia del movimento e dal punto di vista medico è eccellente per promuovere il benessere fisico, emotivo, mentale e spirituale, là dove la pratica di alcune arti marziali è effettivamente dannosa per la salute.


阿 彌陀佛

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 756 access attempts in the last 7 days.