蛇拳 She-Quan

“Il serpente c’insegna l’abilità e la resistenza”


Lo stile del serpente si pratica per sviluppare la forza interna, il Qi. Un proverbio Shaolin insegna: La forza vitale pervade tutto il corpo come la luce del sole che illumina l’universo intero.” Così nel corpo del serpente, il Qi circola ovunque e ,sebbene al tatto sembri una spugna senza forza, improvvisamente può riempirsi d’energia grazie alla contrazione del Qi e diventare forte come il corpo del più potente degli eroi.

L’”essenza” del serpente è caratterizzata dalla flessibilità e dalla resistenza ritmica. Perciò nella pratica bisogna rilassare il corpo e muovere la vita uniformemente. La respirazione deve essere calma e ritmica, morbida e silenziosa come il respiro del serpente. Il corpo del praticante deve muoversi in modo imprevedibile e indefinito, morbido ma anche forte, flessibile eppure saldo. L’indice e il medio della mano vanno usati come la lingua di un serpente. Sebbene i movimenti dello stile del serpente siano morbidi, le sue tecniche sono micidiali, proprio come il serpente che esternamente è morbido, ma dentro c’è il veleno.

I Testi Canonici di Shaolin spiegano: “Per terrorizzare un avversario si deve usare lo stile del serpente, che colpisce i suoi punti deboli con attacchi perfidi,” eppure sostengono anche, che non è facile utilizzare questo stile in combattimento: “Nel praticare lo stile del serpente devi sentire che lo puoi padroneggiare, anche se in realtà non lo hai ancora ottenuto. Ma una volta che riesci ad usarlo, ne diventi Maestro.”

.

阿 彌陀佛

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 662 access attempts in the last 7 days.