.少林氣功 QI-GONG

.
“In verità esistono due tipi di forze:
la forza esteriore che è visibile,
ma svanisce col passare degli anni e soccombe alle malattie;
l’altro genere di forza è il Qi, la forza interiore.
Tutti gli uomini la possiedono, ma è infinitamente più difficile da sviluppare.”

Il Qi-gong è la scienza che insegna a coltivare l’energia interna del corpo. Il termine cinese “Qi” (氣) definisce “l’Energia che controlla il corpo e la mente”, mentre “gong” (功) significa “Esercizio o controllo ottenuto attraverso il tempo e lo sforzo.”

Il termine Qi-gong (氣功) si riferisce dunque ad un tipo di esercizi di natura bio-energetica, ossia esercizi che pongono il corpo psicofisico in una condizione di allineamento tra le energie individuali e quelle cosmiche, condizione in sè stessa rigenerante, in quanto l’essere vivente non è mai enucleabile dall’ambiente in cui vive, che costituisce invece la fonte costante delle sue risorse.

La conoscenza più profonda e il potere più misterioso del kung-fu di Shaolin è dunque il  Qi-gong definito anche come ”l’arte della respirazione”.

Imparare ad esercitare la corretta tecnica respiratoria è il presupposto fondamentale per controllare il Qi, l’energia vitale che scorre lungo gli invisibili percorsi energetici del corpo umano. I monaci Shaolin conoscono la funzione dei meridiani e dei loro punti di pressione, riflesso degli organi interni. Durante la respirazione si dirige la mente verso l’interno per raggiungere la quiete, ossia la condizione di coscienza in cui lo spirito regna sul corpo. Quando si è in grado di controllare il proprio Qi con la mente, sono possibili cose sorprendenti.

Il Qi-gong, è un esercizio interno molto rispettato e solidamente radicato negli insegnamenti dei Maestri Shaolin. Attraverso sequenze di movimenti sistematici coordinati alla respirazione eseguita in uno stato di coscienza spirituale, il Qi-gong raccoglie, concentra e utilizza l’energia cosmica chiamata Qi. Possiamo rafforzare il nostro Qi, prendendo l’energia dalla terra dal cielo e dall’aria. Concentrando quest’energia in qualsiasi punto del corpo, possiamo fortificare la nostra resistenza e non percepire più alcun dolore. Le dinamiche esclusive del Qi-gong Shaolin esplorano le potenzialità del corpo e della mente umana, che governate dalla coscienza spirituale, conferiscono ai monaci facoltà eccezionali, ritenute incredibili dalla gente comune.

È scritto nel “Libro dei Maestri”:

“Un prete Shaolin può abbattere le mura, se lo guardate sarà invisibile, se state in ascolto non lo sentirete, se lo cercate non lo troverete, perché se vuole può non essere visto, se vuole può non essere sentito e può non essere trovato”.

E ancora:

“Un monaco Shaolin non può essere impiccato, e non può essere trafitto con spade o lance. Le sue dita, dure come chiodi d’acciaio, possono perforare il tronco di un albero e le sue mani possono impugnare incolumi, una catena incandescente. La sua testa, le sue mani e i suoi piedi, possono frantumare con un colpo, una lastra di granito; i bastoni si spezzano colpendo il suo corpo, perché ha acquisito un fisico invulnerabile”.

È una realtà che usato correttamente, il Qi può rendere qualsiasi parte del corpo dura come l’acciaio. Non importa quale arma si usi, il nostro corpo può resisterle tutte. Per ottenere l’unificazione delle forze umane interne ed esterne, a Shaolin, il Qi-gong e il kung-fu sono congiunti. I monaci Shaolin che si consacrano al Qi-gong, sono quelli del grado più elevato, in effetti a Shaolin si pensa che chi non pratica il Qi-gong, non potrà mai raggiungere un alto grado nel kung-fu, come dice il proverbio: “Praticare kung-fu senza praticare Qi-gong, equivale a non praticare alcun kung-fu”. A quanto pare, per lo sviluppo di un elevato livello di kung-fu, questi esercizi lenti, sono più importanti delle spettacolari acrobazie talmente apprezzate dall’occidentale medio.

Shi-De-Chan, considerato il miglior Maestro di kung-fu vivente della Cina, nonché il più importante, che ha trasformato una grotta del monastero eremita dei “Tre Imperatori”, situato appena sopra Shaolin, nel suo luogo di ritiro insegna che:

“Il Qi-gong coniuga il Qi del proprio corpo con il gong, l’energia universale della natura. Il Qi del corpo lo si favorisce con una salubre cucina vegetariana, con la concentrazione e con una mente lucida, libera da pensieri opprimenti. Il Qi può svilupparsi solo quando il cuore è  in pace. Solo così si può liberare il proprio Qi e mantenere agile il corpo.”

Per assorbire il Qi dalla natura, è necessario dunque adottare una dieta adeguata, perchè  alcuni cibi favoriscono l’assorbimento del Qi cosmico e altri lo ostacolano. Chi intraprende il sentiero Shaolin, deve imparare ad alimentarsi solo con cibi vegetariani e non deve bere alcolici, poiché la qualità del cibo che mangiamo diventa la qualità della nostra coscienza. Perciò se non cambiamo dieta non saremo in grado di cambiare la nostra coscienza. Nel Qi-gong è assolutamente indispensabile raggiungere uno stato di coscienza interiore pacifico, perchè  il Qi assume le caratteristiche del nostro stato di coscienza. La coscienza è  quell’energia che domina tutte le altre. Se la qualità della nostra coscienza è  negativa, lo sarà anche l’energia Qi che sviluppiamo. Quando si sviluppa il proprio Qi è indispensabile adottare la visione buddista Chan della non violenza (ahimsa), che ingiunge di essere in pace con tutte le creature e il creato e non nutrire rancore verso nessuno. Perchè il Qi replica la qualità della mente e la segue ovunque. Può dunque essere estremamente pericoloso, per se stessi e per gli altri, accrescere il potere personale con una mente fuori controllo e senza aver raggiunto uno stato di coscienza elevato e pacifico.

L’essenza del Qi-gong è riassunta in questo sutra:

.

“Il monaco guerriero è pronto a rinvigorire il suo corpo, attraverso il controllo dello spirito sulla materia per impedire il male”. Si tratta di arrivare alla consapevolezza che siamo spirito e non materia, prendendo coscienza dell’energia Qi e identificandosi con l’identità spirituale al di là della materia. Soltanto così si possono trascendere le comuni limitazioni imposte dal corpo e dalla paura.

.

阿 彌陀佛

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 455 access attempts in the last 7 days.