.强身功 Qiang-shen-gong

Il Qi-gong rivitalizzante

Questa tecnica può essere eseguita in tre posizioni:

  • seduti in posizione semplice;
  • con una gamba incrociata;
  • con entrambe le gambe incrociate.

La prima posizione seduta a gambe incrociate è comoda, si esegue tenendo la schiena diritta e gli stinchi incrociati in maniera casuale. La seconda è simile alla prima, ma uno dei due piedi si posa sulla coscia opposta, mentre la terza si esegue sedendosi eretti, ponendo il piede destro sulla coscia sinistra e viceversa in modo che le piante dei piedi siano rivolte verso l’alto.Il praticante è libero di adottare una qualsiasi di queste tre posizioni e restare seduto con la colonna vertebrale eretta, e le spalle rilassate, senza sporgere il torace.


Le quattro dita della mano destra afferrano gentilmente quelle della sinistra, ed entrambe i pollici sono incrociati.

I palmi devono essere rivolti verso l’alto ed dorso delle mani posato sul fondo dell’addome. È possibile anche tenere le mani appoggiate separatamente sulle cosce, con le palme rivolte verso il basso.

La testa non deve pendere di lato ma essere leggermente inclinata in avanti. Bisogna contrarre lievemente gli organi genitali e lo sfintere anale verso l’alto e rimane rilassato e calmo, come se fosse insensibile all’ambiente circostante. Le palpebre devono essere chiuse per il 70%, e l’attenzione va fissata prima sulla punta del naso e poi sul cuore. La lingua poggia contro il palato superiore. Infine si deve concentrare la mente sul dan-tian. Dall’esterno il monaco in meditazione sembra profondamente preoccupato, ma nel frattempo respira con calma. Si deve gonfiare verso l’esterno il torace e contrarre la parte più bassa dell’addome inspirando, mentre espirando si deve gonfiare la parte più bassa dell’addome e lasciare che il torace si restringa. Gradualmente il ritmo respiratorio cala. Il respiro deve essere ininterrotto, calmo, senza sforzo, profondo, e prolungato. Quando si accumula, la saliva va raccolta nel cavo orale e poi deglutita intenzionalmente. Questo esercizio è benefico per i praticanti anziani o deboli.

Per un praticante robusto e facilmente eccitabile, o che soffre d’ipertensione o stipsi, la durata dell’inspirazione e dell’espirazione deve essere uguale. Per chi è esperto nel Qi-gong è consigliabile adottare questa tecnica, poiché produce un rapido effetto rivitalizzante.

.

阿 彌陀佛

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 504 access attempts in the last 7 days.