.III Metodo Róu

Il terzo metodo Róu, si compone di tre stili morbidi Shàolín meno conosciuti:

  • 1)  Il primo stile si chiama “Boxe della Grande Misericordia” Dà-cí-bēi-quán (Cinese: 大慈悲拳). La sua lunga sequenza, che si pratica con movimenti lenti e controllati, è la forma chiave dello stile e possiede un interessante aspetto raramente visibile: la recitazione dei mantra. Durante la sua esecuzione vengono recitati dal praticante particolari mantra che accompagnano e potenziano le tecniche corporee. La “Boxe della Grande Misericordia” ha molte similitudini con gli stili Róu-Quán, Bā-guà (Cinese:八卦) e Xíng-yì-quán (Cinese:形意拳), ed è molto popolare anche fuori dal Tempio Shàolín, soprattutto nella regione di Pechino.

  • 2) Il secondo stile, appartenente al terzo metodo Róu, si chiama Chán-yuán-gōng (Cinese: 禪圓功). Le sequenze di questo stile sono tecniche terapeutiche semplici eseguite in movimento, respirando con la bocca aperta e camminando con passo leggero. La sequenza fondamentale contiene molte antiche tecniche, le cui varianti costituiscono oggi parte del corpo tecnico del moderno Tàijíquán, per esempio “Spazzolare il ginocchio” e “Passo incrociato”. Lo stile Chán-yuán-gōng è dunque semplice e facilmente praticabile da chiunque. La sua pratica cura il deterioramento mentale, il cattivo umore, lo stress mentale e bilancia il sistema fisiologico.

  • 3) Il terzo stile, appartenente al terzo metodo Róu, si chiama Liù-hé-gōng (Cinese:六合功), lo “Stile delle Sei Armonie”. Questo semplice stile è composto da movimenti di allungamento orizzontale e verticale dei meridiani energetici. La respirazione avviene con la bocca aperta, come nel precedente stile descritto e i movimenti delle braccia sono ascendenti, discendenti, concentranti e irradianti, circolari e lineari. L’obiettivo dello stile Liù-hé-gōng è l’armonizzazione di tre elementi esterni: Wài-sān-hé (Cinese: 外三合):
  • la mano Shǒu (Cinese:手) in armonia col piede Jiǎo (Cinese:腳),
  • il gomito Zhǒu (Cinese:肘) col ginocchio Xī (Cinese:膝) e
  • la spalla Jiān (Cinese:肩) con l’anca Yāo (Cinese:腰)
  • e dei tre elementi interni Nèi-sān-hé (Cinese: 內三合):
  • la mente Xīn (Cinese:心) in armonia con l’intenzione Yì (Cinese:意),
  • l’intenzione (Cinese:Yì) con l’energia interna Qì (Cinese:氣) e
  • il Qì con la forza Jīng (Cinese:精).

  • Le tre armonie esterne riguardano esclusivamente il livello fisico e si riferiscono alla connessione strutturale (Cinese:合) tra il sistema muscolo-tendineo e quello osteo-articolare. Le tre armonie interne invece concernono la dimensione psico-energetica e quella metafisica. Quando realizziamo le sei armonie, sviluppiamo la consapevolezza dell’espressione multiforme della forza umana nelle sei direzioni fondamentali: alto e basso, destra e sinistra, avanti e indietro

阿 彌陀佛

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 519 access attempts in the last 7 days.