Corsi Teatrodanza indiano 2018-19

.
anabasi
.

 

Avviamento alla danza indiana 

_©-Salvatore Peralta_

_©-Salvatore Peralta_

  • LUNEDI’ ore 13/14 adulti:  “avviamento al teatrodanza indiano” lavoro su postura, ritmo, Adavu, forma e presenza teatrale
  • MERCOLEDI’ ore 18/19 “avviamento al teatrodanza bambini/ragazzi 8-12 anni” lavoro su ritmo, passi e racconti

con Roberta Cavicchioli – Fondatrice di  Anabasi arteinmovimento – Formazione e ricerca Danza Musica Teatro

Bharata Natyam è la danza rituale del sud dell’India, nata dei Templi del Tamil Nadu. Originariamente veniva danzata dalle Devadasi, (le danzatrici dedicate al Tempio) per celebrare le divinità. Vengono rappresentate storie mitologiche e racconti poetici di divinità dei e personaggi epici che rappresentano l’immaginario collettivo.

Oggi la definizione migliore è “danza classica indiana”. Possiamo parlare anche di “teatrodanza” in quanto la parte espressiva ed emotiva è strettamente connessa alla danza, nel repertorio infatti le storie e i miti dell’India vengono espressi attraverso la gestualità del corpo del viso e delle mani (mudra)

E’ una danza molto utile per la coordinazione, per il lavoro intenso della gambe e dei piedi, per la tonicità della schiena e delle braccia, per la vivacità dei differenti ritmi che stimolano e rinvigoriscono, per il coinvolgimento emotivo ed espressivo.

Nei percorsi di avviamento faremo una pratica che partirà da posizioni e da sequenze per preparare il corpo con ausilio di tecniche di danza e postura miste.

Studieremo le unità rimiche, gli Adavu, cioè le combinazioni di posizioni di tutto il corpo in diversi tempi ritmici. Ci avvicineremo all’aspetto narrato dei miti indiani

………………

DOCENTE:

ROBERTA CAVICCHIOLI

Ha studiato danza classica per sedici anni, iniziando da bambina nell’atelier dell’argentina 
Liliana Merlo a Teramo, e poi perfezionandosi a Milano, sia presso la scuola di Walter Venditti sia presso la scuola di formazione professionale s.p.i.d. 
Parallelamente, dopo la laurea in scienze motorie, la passione per il movimento e il forte legame con la natura l’hanno portata a praticare a livello agonistico lo sci e il windsurf, sempre mirando a trasformare il gesto sportivo in gesto danzato, e ricercando il punto d’incontro tra l’aspetto creativo/espressivo e tecnico/atletico. Dal ’95 si è dedicata anche allo studio della danza modern e jazz, frequentando numerosi seminari di specializzazione nella tecnica Humphry-Limòn condotti da Jim May ed esibendosi in diverse rassegne di danza e danzaterapia. 

Sul versante terapeutico, ha invece approfondito le tecniche di percezione e cura dell’individuo e l’insegnamento della ginnastica medica e dolce, ideando un metodo di lavoro per l’armonia e l’equilibrio psicofisico illustrato in cinque volumi pubblicati da De Vecchi Editore (l’ultimo, “La ginnastica dolce”, è uscito nel 2004). 

Proseguendo la ricerca nel campo del movimento come espressione di sé, cura e ascolto profondo, si è poi diplomata come terapista shiatsu presso l’Ohashi Institute di New York, ha completato la formazione in danzaterapia. 

In seguito all’incontro con l’étoile Alessandra Ferri, ha iniziato a collaborare con la sua Palestra Industria in qualità d’insegnante di Gyrotonic expansion system e Pilates, sviluppando sequenze di lavoro specifiche per danzatori e attori. Ha inoltre al suo attivo diversi anni d’insegnamento ed esperienza come coreografa, di studio e approfondimento del tango argentino, continua tuttora la sperimentazione frequentando stage e laboratori di danza e teatro-danza con diversi coreografi e con la compagnia Abbondanza Bertoni.

Nel 2010 inizia lo studio di teatrodanza, stile Bharata Natyam, con la maestra Monica Gallarate, con lei e con la maestra Mary John Kalamandalam studia anche lo stile Mohini Attam. 

Nel 2004, infine, ha fondato l’Atelier Anabasi arteinmovimento, in cui il connubio fra le diverse tecniche di danza classica e contemporanea dà vita a un etereo mix d’intensità poetica e meditazione danzante. Il progetto si basa altresì sull’intersezione del mondo della danza con la sfera delle arti orientali (yoga e tai-chi), in un clima di dialogo fra molteplici esperienze creative che stimolando la ricerca genera condivisione e crescita continua.

.

INFO & PRENOTAZIONI

……….

 

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 365 access attempts in the last 7 days.