Corsi Shaolin 2018-19

轟 HONG (ARTI ESTERNE)

SHAOLIN KUNG-FU

centro-culturale-shaolin-di-milano-shaolin-kung-fu

少林功夫禪武和一SHÀOLÍN GŌNG-FŪ CHÁN-WǓ HÉ-YĪ “NELLO SHÀOLÍN GŌNG-FŪ MEDITAZIONE E ARTE MARZIALE SONO UNA COSA SOLA”

Lo Shàolín Kung-fu (少林功夫) è un sistema marziale tradizionale sviluppatosi nell’ambiente culturale buddhista del Tempio Shàolín (少林寺) situato sul monte Sōngshān in Cina. Esso si basa sulla credenza nel potere soprannaturale del buddhismo Chán (), di cui riflette pienamente la saggezza. Il cuore dello Shàolín Kung-fu è espresso attraverso i movimenti del corpo umano come attacco, difesa e lotta, e le sequenze, costituite da gruppi di movimenti o Tào-lù (套路), rappresentano la sua unità di base. La codificazione di questi movimenti si basa sulla conoscenza medica buddhista dell’antica Cina, ed è conforme alle regole motorie del corpo umano. Le sequenze marziali e terapeutiche di Shaolin, pongono particolare attenzione all’alternanza di stasi e movimento, l’equilibrio tra Yīn e Yáng, la complementarietà di durezza e morbidezza, e l’unificazione di forma e spirito. Per raggiungere un livello tale nel Kung-fu, i monaci hanno il dovere di migliorare continuamente se stessi, sia negli studi che nelle pratiche quotidiane della meditazione Chán e del Kung-fu, perchè l’idea che sottende lo Shàolín Kung-fu è la fede nell’inscindibile combinazione della meditazione (Chán) e delle arti marziali (Quán). L’anima dello Shàolín Kung-fu è radicata nella saggezza del buddhismo Chán e il substrato fondamentale del sistema di fede dello Shàolín Kung-fu è “Chán-Dìng 禅定 (Dhyāna)”: la meditazione.

(tratto dal libro “SHAOLIN KUNG-FU” del Venerabile Abate ShiYongXin, traduzione dal cinese in italiano a cura di Shifu ShiHengChan)

QUANDO:

  • lunedì + mercoledì h.19-20 (livello principianti) 
  • martedì + giovedì h.19-20 (livello avanzati)

…………………………………………

BABY SHAOLIN

.
baby-shaolin

Il Baby Shàolín Kung-fu parte dalla conoscenza del corpo e della mente, studia la respirazione, che è il sostegno della nostra vita, la coordinazione del movimento con l’atto respiratorio e infine lo sviluppo di questo lavoro nello spazio. La disciplina del Baby Shàolín Kung-fu  è appositamente ideata per aiutare i bambini a sviluppare un’adeguata presa di coscienza di se stessi e del mondo circostante. Inoltre è un buon mezzo per indirizzarli verso il raggiungimento degli obiettivi che faciliteranno lo sviluppo di fiducia nelle proprie capacità individuali e un sereno orientamento nella società. Il Baby Shàolín Kung-fu  è un ottimo metodo per favorire la fiducia in se stessi, stimolando l’equilibrato utilizzo delle proprie energie.  Un altro obiettivo del Baby Shàolín Kung-fu è migliorare la concentrazione e l’autocontrollo, favorendo la disciplina interiore. Tra le finalità prospettate dal Baby Shàolín Kung-fu, c’è poi la presa di coscienza del proprio corpo nello spazio e con gli altri, secondo il principio dello Standard Educativo Internazionale Jitakyoei, sintetizzato nell’aforisma: “Io e gli altri insieme in armonia”: è questo l’importante fattore che favorisce il miglioramento della socializzazione attraverso il contatto e il rispetto del prossimo. Una cosa molto importante che il bambino deve imparare, è che il rispetto che esige dagli altri, anche lui lo deve offrire agli altri, come insegnano i Maestri Shàolín: “Ricordati sempre che l’uomo saggio ha rispetto degli altri. Cammina a testa alta ma senza superbia”. Libertà di movimento nel proprio spazio, significa anche rispettare i confini con quello assegnato agli altri, perciò il controllo motorio e sensoriale in genere, diventa un obiettivo a breve termine nel lavoro di coppia. All’inizio è il Maestro che evidenzia i confini da rispettare, ma gradualmente il bambino imparerà con la disciplina ad autogestirsi appropriatamente. La presa di coscienza del proprio corpo, include anche lo studio dei propri limiti durante gli esercizi presentati in una gradualità d’impegno e difficoltà. Questo è importante, per evitare al bambino di incorrere nell’errore di sopravvalutare le proprie capacità e di farsi male durante gli esercizi. Il rapporto con il compagno, è basato soprattutto sull’imparare ad accettarsi reciprocamente, così come si è, e sull’aiutarsi vicendevolmente a migliorare.  Il bambino deve imparare a riconoscere che i suoi problemi sono quelli di tutti e che la sofferenza che gli altri provano è simile alla sua. Gioire della sofferenza altrui non si addice a persone dal cuore nobile, perciò non bisogna arrecare ai propri compagni alcuna sofferenza con scherzi maliziosi finalizzati al proprio divertimento. La saggezza di Shàolín prima di tutto insegna il rispetto per la vita in ogni sua forma. La cosa più importante nella realizzazione degli esercizi è la presa di coscienza della proprie energie psico-fisiche. Con gli esercizi del Baby Shàolín Kung-fu  i bambini imparano poi a trarre vantaggio dal controllo della propria energia interna, per fortificare il proprio corpo e la propria resistenza psico-fisica. Spesso diciamo che i bambini sono il futuro della società, per questo la loro educazione deve contenere gli elementi importanti che il Baby Shàolín Kung-fu  riconosce come principi fondanti: il rispetto,  l’umiltà,  la perseveranza,  il riconoscere le buone qualità degli altri, il mantenersi puri negli atti, nelle parole e nei pensieri, la devozione, l’onestà, la cooperazione e la compassione.

QUANDO: 

  • martedì h.17-18 (bambini di 6-10 anni) – a cura di Shifu ShiHengChan (il primo Maestro a portare nelle Scuole Italiane lo Shaolin Kung-Fu nel 2001)

…………………….

DIFESA PERSONALE SHAOLIN

centro-culturale-shaolin-di-milano-difesa-personale

La difesa Personale Shaolin è una selezione di tecniche marziali dei monaci-guerrieri Shaolin, in grado di sviluppare molto rapidamente la capacità autoprotettiva umana, in modo da non rappresentare più una facile preda, durante una possibile aggressione. Il sistema è adatto a tutti, uomini, donne, bambini e corpi di sicurezza. Insegna a dominare la paura e a gestire con successo aggressioni armate e disarmate provocate da uno o più avversari. Le sue perfette combinazioni tecniche di calci, pugni leve, proiezioni, e disarmi, si estendono anche all’aspetto psicologico del pensiero, della salute e della vitalità, e a quello ancora più elevato il livello dello spirito, che lo rendono il metodo più sicuro, completo ed efficace in assoluto, ecco perché è utilizzato anche dai corpi di sicurezza e militari di tutto il mondo

QUANDO:

  • martedì h.19-20

………………………….

空 KONG (ARTI INTERNE)

MEDITAZIONE CHÁN

Seminario Meditazione Chan - 2016-17

La disciplina più interiore e straordinaria, che da sempre rende leggendari i monaci Shàolín, è chiamata Zuò-Chán (坐禅), “Il Kung-fu del silenzio”, meglio conosciuto col nome di “Meditazione Chán.” Si tratta di un’antica scienza d’identificazione e dis-identificazione che insegna a costruire un dialogo interattivo tra tutte le componenti della personalità, in modo da poter effettuare una centratura che le faccia convergere tutte al baricentro dell’essere, così da poter disporre in modo costruttivo dei contenuti psichici, senza esserne sopraffatti. Il corso di Meditazione Chán proposto dal Centro Culturale Shaolin di Milano include anche lo studio dei Testi buddhisti Shaolin come il 心經  Xīn-Jīng  Prajñā-paramita-Hṛdaya Sūtra, “Il Sūtra del Cuore della Perfezione di Saggezza”.

QUANDO:

  • lunedì + mercoledì h.21-22 

…………………………….

SHAOLIN  QI-GONG

Sabato 18 Ottobre 2016 - Seminario Shaolin Qi-Gong 1

Il Qi-gong è la scienza che insegna a coltivare l’energia interna del corpo. Il termine cinese “Qi” (氣) definisce “l’Energia che controlla il corpo e la mente”, mentre gong” (功) significa “Esercizio o controllo ottenuto attraverso il tempo e lo sforzo.  Gli obiettivi dello Shaolin Qi-gong sono cinque: mantenere la salute; curare la malattia; prolungare la vita; acquisire l’abilità marziale, raggiungere l’illuminazione o buddhità. Attraverso sequenze di movimenti sistematici coordinati alla respirazione eseguita in uno stato di coscienza spirituale, il Qi-gong dei Monaci Shaolin raccoglie, concentra e utilizza l’energia cosmica chiamata Qi. Concentrando quest’energia in qualsiasi punto del corpo, è possibile fortificare la propria resistenza e non percepire più alcun dolore.

Il Centro Culturale Shaolin di Milano propone diversi metodi di Shaolin Qi-Gong, con particolare attenzione all’aspetto terapeutico, secondo un percorso di potenziamento ed armonizzazione energetica progressivo:

  • 魂圓功 Hun-yuan-gong : Qi-gong del mattino
  • 小周天 Xiao-zhou-tian : Meditazione del Piccolo circolo celeste
  • 强身功 Qiang-shen-gong : Qi-gong rivitalizzante
  • 內制功 Nei-zhi-gong : Qi-gong del sonno
  • 坐八段錦Ba-Duan-Jin : Qi-gong degli 8 Pezzi di broccato
  • 易筋 Yi-Jin-Jing : Sutra di Bodhidharma per il condizionamento di tendini e muscoli
  • 洗髓 Xi-Sui-Jing : Sutra di Bodhidharma per il lavaggio di midollo osseo e cervello (in riferimento all’energia sessuale)

QUANDO:

  • lunedì + mercoledì h.20-21 (principianti) 
  • martedì h.21-22 (livello avanzati)
  • giovedì h.20-21 (livello avanzati)

……………………..

SHAOLIN TONG-ZI-GONG/YOGA

centro-culturale-shaolin-di-milano-tong-zi-gong-yoga

Ancora poco conosciuto in Occidente, il Tóng-zǐ-gōng (童子功) o ”Kung-Fu del fanciullo” -lo Yoga dei Monaci Guerrieri di Shaolin-, è un sublime metodo che “nutre la vita” coniugando le asana dello Yoga Indiano, i movimenti armonici del Taiji, la respirazione del Qi-Gong e lo spirito guerriero del Kung-Fu. Secondo la medicina Shaolin e l’Ayurveda, l’incurvamento della colonna vertebrale è da considerarsi come la prima causa del decadimento senile: gli esercizi del Tóng-Zi-Gōng hanno lo scopo di conservarne l’elasticità e di rigenerare l’equilibrio naturale per evitare inutili dispersioni energetiche. Lo Shaolin Tong-zi-gong si concentra sulla mobilità e tramite un apprendimento simile a quello del Qi-gong, i movimenti sono morbidi ma efficaci e fanno raggiungere alle giunture il massimo grado di resistenza, rendendole estremamente flessibili, il che permette di avere una postura perfetta e un’enorme potenza. Un praticante di Tóng-Zi-Gōng avanzato può flettere le proprie membra fino a raggiungere angolazioni apparentemente impossibili. Per i monaci-guerrieri di Shaolin, la flessibilità è di fondamentale importanza: più si è flessibili, più si può resistere al dolore e più rapidamente si può imparare il Kung-fu.

QUANDO:

  • martedì h.20-21 

……………………

SHÀOLIN RÓU-QUÁN 

shaolin-rouquan

Lo Shàolin Róu-Quán, (少林柔拳), “Il pugno morbido di Shàolin”, fa parte della divisione delle arti interne, Kōng () e rappresenta il Taijiquan dei Monaci Shaolin.  Il Centro Culturale Shaolin di Milano propone lo studio e la pratica del Róu-Quán in accordo  alle 3 sezioni Rou ideate dal monaco Huì-kě, secondo Patriarca di Shàolín:

  • Dà-cí-bēi-quán (Cinese: 大慈悲拳). La “Boxe della Grande Misericordia”, Chán-yuán-gōng (Cinese: 禪圓功) gli “Esercizi della meditazione universale” e Liùhégōng, (Cinese: 六合功) gli “Esercizi delle Sei Armonie”.
  • Mián-quán (Cinese: 棉拳) il “Pugno soffice come il cotone
  • Jīn-gāng-quán (Cinese: 金剛拳) o “Vajrafist”, il “Pugno di diamante del Buddha-Guerriero

e  secondo tre livelli interdipendenti di realizzazione, ognuno dei quali può essere scelto dallo studente come principale ambito di interesse.

  • Livello Terapeutico:obiettivo principale: mantenimento o recupero della salute psicofisica. A questo livello si sfrutta principalmente l’aspetto Yīn dell’arte, cioè rilassamento, quiete mentale, movimento lento e libera circolazione del nel corpo.
  • Livello Marziale: obiettivo principale: abilità marziale. Avendo conseguito i benefici del livello precedente, sfrutta anche l’aspetto Yáng dell’arte, cioè lo sviluppo della forza elastica interna (Jìn) e il raffinamento dell’intenzione ().
  • Livello Mistico: obbiettivo principale: coltivazione spirituale attraverso la trasformazione dei “3 Tesori” (Jīng, Qì e Shén).

QUANDO:

  • martedì + giovedì h.18-19 (livello avanzati) 

……………….

TAIJIQUAN

taijiquan

Praticato ormai da milioni di persone in tutto il mondo, il Tai-ji-quan è un`antica ginnastica dolce cinese che, grazie ai benefici della respirazione diaframmatica e del movimento coordinato, è stata recentemente rivalutata dalla medicina convenzionale, come sofisticata terapia psicomotoria, e cardiocircolatoria, come igiene posturale e come psicoterapia. La sua pratica già inserita anche negli ospedali italiani più all`avanguardia, è consigliata a tutti come prevenzione e cura di molte malattie comuni come lo stress, l`ansia, l`ipertensione, gli scompensi respiratori e i disordini posturali. L’apprendimento del Taijiquan Stile Yang moderno permette di accedere, successivamente, alla pratica dello Shaolin Rou-Quan (il Taiji di Shaolin).

QUANDO:

  • lunedì + mercoledì h.19-20 (livello principianti)

……………………

 

 

Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 752 access attempts in the last 7 days.