Standard Educativo Jitakyoei

METODOLOGIA JITAKYOEI

.
IL PRINCIPIO:
Io insieme agli Altri in armonia (è importante come partecipo e come, eventualmente, vinco al contrario della Cultura dello Sport che insegna soprattutto, se non solamente, a voler “prevalere” e vincere a tutti i costi)
.
SCOPO:
Educare l’individuo ad affrontare la realtà in modo responsabile (osservare i problemi cercando soluzioni appropriate ed innovative)
.
COMPORTAMENTO:
  • il migliore impiego dell’energia fisica, mentale e spirituale per vivere in armonia con Sé stesso e gli Altri nell’Ambiente.
  • essere utile a Sé Stessi per essere utile agli Altri con comportamenti esplicitati in ogni azione e attività e funzionali alla cultura dell’ascolto e della condivsione reciproca
  • realizzare la crescita individuale e collettiva in mutua prosperità e benessere in continua progressione verso la felicità .

L’Uomo ha capacità Coordinative, Cognitive e Condizionali molto simili ad altre specie animali. Esse sono capaci di esprimere i valori del Saper Fare, Saper Far Fare e del Saper Essere. L’uomo dispone però di un talento  speciale che lo rende unico: Egli sa Creare. Padroneggiare il talento della Creatività è una  dote naturale, tuttavia saperlo esercitare in armonia con tutto il creato è assai più complesso. Richiede la piena consapevolezza del Sé, degli Altri e dell’Ambiente. E’ necessario quindi studiare le funzioni e i meccanismi che interagiscono tra loro per iniziare il viaggio meraviglioso del mistero della vita: Creare nuove Realtà.

Il Pensiero, nell’uomo, è articolato in “Pensiero Verticale o Logico” e in “Pensiero Laterale o Creativo”. Questi due sistemi, perfettamente integrati, presiedono alle primarie funzioni dell’Uomo: la Sopravvivenza e la capacità di Creare nuove Realtà.  (…)  Tenere in considerazione i meccanismi che presiedono al “Pensiero Creativo” è il primo passo verso l’uso consapevole del più potente strumento a disposizione dell’Uomo: le IDEE. Oltre 4.000 anni fa, gli uomini conoscevano i meccanismi che presiedono all’azione dell’essere, che la psicoanalisi moderna, ha poi definito come Identità dell’Ego. (…) . Attraverso l’Intenzione possiamo agire sul Pensiero, creare Idee, generare Risposte Motorie, riconoscere e comprendere i concetti ovvero Creare REALTA’.  L’azione che si viene a determinare dalla “Scelta Intenzionale” è possibile solo all’uomo che ha raggiunto uno stato di coscienza superiore, altrimenti conosciuto come “IO SONO”.

L’ IO SONO è il risultato delle vibrazioni energetiche vissute dagli Esseri che ci hanno preceduto e attraverso l’Intenzione ha influenza sui Complessi Emozionali. Ha la capacità di distinguere il bene dal male al di là del Giudizio e Pregiudizio, oltre i confini della Morale nella comprensione della Legge Naturale. Dall’unità di Corpo, Mente e Spirito addiviene alla comprensione degli eventi.  Le scelte motorie sono consapevoli in divenire con la realtà per il bene (o il male) di Sé stessi e degli Altri e rappresentano la più elevata espressione del libero arbitrio. Strumento dell’IO SONO è il Confronto ovvero la capacità di stare insieme e innanzi alla realtà nello stesso momento. (Superamento del concetto dualistico degli opposti)

(…) La “macchina umana” è un sistema perfetto e meraviglioso, E’ possibile allenare questi meccanismi producendo risultati ben al di sopra delle attese.
La meditazione è uno strumento a  disposizione per accelerare i processi IDEO-MOTORI che entrano a tutti gli effetti nel percorso input-output e feedback per ottenere elevate prestazioni, anche in ambito sportivo.

Attraverso una Didattica finalizzata a educare ad “affrontare la realtà in modo responsabile” per sviluppare i valori riconosciuti universalmente da tutte le culture e società che sintetizziamo in due principi:

comportamentale
“il migliore impiego dell’energia fisica mentale e spirituale in ogni azione”
sociale
“noi e gli altri in armonia”
finalizzati
“a crescere e progredire tutti insieme”

Ci prepariamo a diventare l’Uomo che apprende dall’IO SONO.

L’Uomo che pratica tali principi E’:
– utile a se stesso,
– alla sua famiglia,
– al gruppo di lavoro e a tutta la società

“un Essere umano vale nella misura in cui è utile agli altri”.

Dal 2007, Shifu ShiHengChan e ShiHengDing sono Educatori Sociali in Arti Marziali (Shaolin), Sport da combattimento e Discipline Orientali della Regione Lombardia con certificazione  di Qualità ed Etica IICQ UNI-EN ISO 9001 e propongono la Millenaria Cultura e Tradizione Shaolin come strumento e via per imparare ad affrontare la Vita  e la Realtà in modo responsabile, in continuo e aperto dialogo ed integrazione tra Oriente ed Occidente.

.

南无阿弥陀佛


Be Sociable, Share!
 

Bad Behavior has blocked 455 access attempts in the last 7 days.